giovedì 22 febbraio 2018

Nigeria, liberate alcune studentesse rapite da Boko Haram


“Grande gioia per la liberazione di alcune delle studentesse nigeriane rapite da Boko Haram. Non abbassiamo la guardia e continuiamo a mantenere alta l’attenzione per ottenere la liberazione di tutte le ragazze!” Lo ha detto Pia Locatelli, commentando la notizia della liberazione di  76 delle studentesse rapite lunedi’ scorso dai miliziani di Boko Haram in una scuola nel villaggio di Dapchi, nello stato nord-orientale di Yobe. Secondo l’emittente radiofonica nigeriana “Npr” risultano al momento disperse almeno 13 studentesse. L’attacco è avvenuto lunedì scorso nel villaggio di Dapchi, dove miliziani armati hanno fatto irruzione nella scuola a bordo di pick-up. Gli spari hanno attirato l’attenzione delle studentesse e delle loro insegnanti, che sono riuscite a fuggire prima che i miliziani facessero il loro ingresso nella scuola saccheggiando la struttura. Per il momento le autorita’ locali non hanno confermato il numero dei dispersi. L’attacco ricorda quello condotto a Chibok nel 2014, che portò al rapimento di oltre 200 studentesse, la maggior parte delle quali è ancora in prigionia.


Categorie