martedì 5 dicembre 2017

Sì della Camera alla diffusione dei parchi giochi inclusivi


“La mozione sulla realizzazione di parchi giochi inclusivi ha il pregio di insistere, fin dal suo titolo, sul concetto di inclusione, mirando non a creare appositi parchi giochi per i bambini affetti da disabilità, ma di far sì che quelli esistenti e quelli di nuova realizzazione siano resi accessibili a tutti”. Lo ha detto Pia Locatelli, intervenendo per dichiarazione di voto sulle mozioni  volte a favorire la diffusione dei parchi giochi inclusivi.

“L’approvazione di questa mozione – ha aggiunto –  rientra in una serie di provvedimenti, approvati in questa legislatura, che rendono il Paese più civile e più rispettoso dei diritti delle persone diversamente abili. Penso alla legge “sul dopo di noi”, alla legge sull’autismo, all’emendamento approvato in Senato nella manovra di bilancio in favore di caregiver, i famigliari, e sono soprattutto donne, che assistono malati gravi. Questa mozione ottempera, ma non completa, la lunga lista di iniziative che si dovrebbero intraprendere per rendere meno difficile la vita dei disabili e ci avvicina di un altro passo all’attuazione della Convenzione dell’ONU per i diritti delle persone con disabilità e dell’altra Convenzione Onu, quella dei diritti del fanciullo, tra cui c’è anche il diritto al gioco”.

il testo dell’intervento

 




Categorie