mercoledì 19 luglio 2017

Cecenia, su persecuzione dei gay serve intervento internazionale


“Presenterò una mozione per sollecitare il Governo italiano a chiedere ai nostri colleghi che fanno parte dell’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa di assumere iniziative per porre fine alle terribili violazioni dei diritti umani che vengono commesse in Cecenia”.
Lo ha detto Pia Locatelli, capogruppo PSI alla Camera e presidente del Comitato diritti umani, che oggi ha audito Igor Kochetkov, rappresentante del Russian LGBT.
“Il leader ceceno Kadyrov – ha continuato Pia Locatelli – sta conducendo una campagna contro gli omosessuali che lui definisce come una campagna di ‘purificazione del sangue ceceno’. È indispensabile un intervento della comunità internazionale e in questo senso iniziative analoghe sono state sollecitate in Germania e in Francia. Anche negli anni ’30 nessuno dava peso alle notizie su quanto stava accadendo nella Germania nazista e per conoscere la verità abbiamo dovuto attendere la fine della guerra. Mi auguro – ha concluso Locatelli – che non si ripeta la stessa esperienza”.
All’audizione del Comitato ha partecipato anche Yuri Guaiana, attivista di ‘Certi diritti’.



Categorie