Loading...
lunedì 27 febbraio 2017

Fabo, decisione da rispettare, ma non c’entra nulla con la legge in ...

“La decisione di Fabo che ha scelto di andate a morire in Svizzera merita profondo rispetto, ma non c'entra nulla con la legge sul testamento biologico che siamo per approvare in Parlamento”.  Lo ha detto Pia Locatelli, commentando la vicenda di Fabo, cieco e tetraplegico, che ha ricorso al sui...

lunedì 27 febbraio 2017

Istruzione fondamentale per empowerment delle donne

Il ruolo dell’istruzione nell’empowerment delle donne e delle ragazze è stato al centro dell’intervento di Pia Locatelli al XXI Congresso dell’Internazionale Socialista Donne, che si è svolto a Cartagena dal 25 al 27 marzo. Pia Locatelli ha rilevato come, nonostante I numerosi strumenti...

mercoledì 22 febbraio 2017

Aborto, decisione Zingaretti garantisce applicazione della 194

"Non possiamo non approvare la decisione del Governatore Zingaretti di assumere medici non obiettori al San Camillo di Roma. In questo ospedale si sono registrate più volte criticità e questa misura è indispensabile per garantire il servizio e far sì che l'accesso all'aborto non divenga un calva...

mercoledì 22 febbraio 2017

Milleproroghe, sì dei socialisti, limitiamo il ricorso alla fiducia

"Il decreto milleproroghe è un provvedimento che avrebbe richiesto un ampio dibattito da parte di tutti e due i rami del Parlamento; ci troviamo invece costretti dai tempi a votare un testo blindato. Noi socialisti voteremo la fiducia al Governo ma non possiamo fare a meno di esprimere il nostro r...

sabato 18 febbraio 2017

DAT, approvazione in Commissione grande passo avanti

  "Il ddl sul Biotestamento approvato dalla commissione Affari sociali della Camera rappresenta un importante risultato, anche se avrei preferito che fossero state definite modalità più accessibili per la redazione delle disposizioni da parte del soggetto, rispetto alla redazione davanti ...

venerdì 17 febbraio 2017

Europa, i volti e le storie delle Madri Fondatrici

“Il progetto “Madri Fondatrici dell’Europa”. è volto a dare volti e nomi a quelle donne rimaste nell’ombra, ignorate dalla storia, che hanno avuto un ruolo chiave nella formazione dell’Europa. Nella storia rimangono d'altronde soprattutto, quasi esclusivamente tracce delle azioni degli ...

TWITTER

FACEBOOK