Loading...
mercoledì 22 marzo 2017

Trattati di Roma, non c’è futuro fuori dall’Europa

“In questi 60 anni di errori ne sono stati commessi parecchi, a cominciare da un’insufficiente integrazione politica, ma non vedo un futuro promettente per l’Italia fuori dall’Europa. Anzi, non vedo un futuro per l’Europa tutta, né per i 27 Paesi che ne fanno oggi parte, se non continuiam...

domenica 19 marzo 2017

Congresso straordinario Psi, col PD alleati non sudditi

"Capisco che in questa situazione di totale incertezza e nell’incognita di quale sarà la legge elettorale con la quale andremo a votare, ormai credo il prossimo anno, sia difficile, se non impossibile prendere delle decisioni e delle direzioni. E comprendo che su queste decisioni peserà inevita...

giovedì 16 marzo 2017

ONU, 61^ sessione della Commission on the Status of Women

L’empowerment economico  delle donne nel mondo del lavoro è stato il tema prioritario della 61esima sessione della Commission on the Status of Women  (CSW) delle Nazioni Unite, in corso a New York fino al 24 marzo. I Paesi membri delle Nazioni Unite partecipano ai lavori con una delegazione u...

lunedì 13 marzo 2017

Testamento biologico, la legge non può essere una tela di Penelope

“Attenzione a non trasformare il testo della legge sulle disposizioni anticipate di trattamento, così come uscito dalla Commissione, in una sorta di tela di Penelope che non vede mai la fine”. È quanto afferma Pia Locatelli, capogruppo socialista alla Camera. "Tutto è perfettibile – h...

mercoledì 8 marzo 2017

Europa è arrivato il tempo delle decisioni

"Recentemente il presidente della Commissione Juncker e il commissario Avramopoulos hanno sollecitato aiuti per Italia e Grecia, una cooperazione continua con Egitto, Tunisia, Algeria mentre noi la stiamo implementando con la Libia, ma c’è un dato che merita la più grande attenzione: si prevede ...

mercoledì 8 marzo 2017

Popolo yazida, il Governo si impegni per riconoscimento del genocidio

"Il 27 settembre scorso questa Camera ha approvato due mozioni che impegnavano il Governo a promuovere, nelle competenti sedi internazionali, ogni iniziativa per il riconoscimento del genocidio yazida e per assicurare i responsabili di questi crimini alla giurisdizione della Corte penale internazion...

TWITTER

FACEBOOK